Affiliazioni e hosting: 9 modi per fare soldi online

Leave a comment Trading News Leave a comment

Se si pensa a fare soldi online da casa, subito saltano alla mente metodi tradizionale come Adsense o i sondaggi online, ma questi non sono gli unici modi per fare soldi. La lista che segue può farvi capire quanti e quali sono i metodi per guadagnare online da casa, sono tanti e stavolta sono 9.

Mettetevi comodi e scegliete quale di questi metodi fa al caso vostro.

– Partecipazione ad Hostgator;
– Affiliazione con Webempresa;
– Partecipazione a 1and1;
– Affiliazione con GoDaddy di hosting;
– Affiliati con Arsys;
– Affiliazione con Digital Factory;
– Affiliazione con iPage;
– Affiliazione con HostPapa;
Youtube;
– Affiliazione con hosting.

Ci sono già abbastanza persone su internet che guadagnano quantità significative di denaro attraverso il modello della affiliazione con hosting e tutti i tipi di servizi di hosting.

Partecipazione ad Hostgator

Uno dei servizi di appartenenza per eccellenza su Internet. Le commissioni sono le più succose, ma l’effetto negativo è per via parola chiave Hostgator, che risulta complicata da ricordare ed associare.

Affiliazione con Webempresa

Un altro bomber dell’hosting, il più forti degli ultimi mesi e con cui è possibile avere un sistema di abbonamento molto interessante. Sono grandi promotori del loro servizio e questo li rende proattivi. Da sottolineare che sono impegnati in uno sforzo per garantire ai suoi membri un guadagno sicuro.

Partecipazione a 1and1

1and1 è uno delle società di hosting più odiate. Non ho mai provato il loro sistema, ma non cessa di essere un’alternativa semplice e disponibile a tutti.

Affiliazione con GoDaddy di hosting

Un altro sistema di hosting che genera entrate attraverso l’adesione. Come si dice nella pagina stessa si può arrivare a richiedere fino al 40% dalle vendite.

Affiliati con Arsys

Un altro dei sistemi di affiliazione più comuni usato per fare soldi. Attraverso il loro sistema si arriva a guadagnare fino a 180 euro dalla vendita di un prodotto.

Affiliazione con Digital Factory

Vi propongo di provare questa azienda perchè la vostra quota di adesione sarà del 15%.

Affiliazione con iPage

Le sue commissioni sono tra le più alte.

Affiliazione con HostPapa

Un’altra società di web hosting che consente programmi di affiliazione. Un sito web con il pagamento delle commissioni piuttosto buone.

Youtube

Un canale scelto da molti per guadagnarsi da vivere attraverso internet. Tuttavia, nella realtà e nonostante le storie di successo che tutti conosciamo, guadagnare enormi quantità di denaro attraverso Youtube è piuttosto costoso soprattutto in tempo impiegato.


Guadagnare con i banner pubblicitari

Leave a comment Guadagnare online Leave a comment

Vogliamo dedicare questo post a tutti coloro che ancora non sanno come iniziare a guadagnare online con i banner pubblicitari.
Questa pratica è molto semplice e viene effettuata da almeno il 75% dei possessori di un sito web.

Per cui, se ancora non ne avete uno, dovete provvedere subito!

Iniziamo col dire che non è semplicissimo creare un sito Web e che quasi sicuramente, avrete bisogno dell’aiuto di alcuni esperti.
Gli esperti che si occupano della realizzazione del vostro sito saranno sicuramente un web designer ed un SEO specialist.
Il Web designer che si occuperà di creare da zero e curare graficamente il sito.
Mentre il SEO specialist cercherà di ottimizzarlo al meglio cercando di fargli ottenere una certa autorità sui motori di ricerca, in modo che gli utenti vi trovino facilmente.

Finito il loro compito, sarete voi a prendervi cura del sito e di curare la sezione che riguarda l’inserimento dei contenuti che cattureranno l’utente.

Ovviamente per far si che un utente venga “catturato” dal tuo sito web, dovrai sicuramente curarlo nei minimi dettagli ma soprattutto iniziare a conoscere le modalità di scrittura con le quali redarre i vostri articoli.

Una volta aver raggiunto una bella cerchia di persone che segue il vostro sito…

…non dovete fare altro che iniziare ad inserire i banner pubblicitari in appositi spazi del tuo sito web.


Guadagnare online con creatività

Leave a comment Uncategorized Leave a comment

Sia che si tratti di pagare i debiti più velocemente, risparmiare per una vacanza, o comprarsi quel nuovo gadget, è sempre utile avere quel qualcosa in più in tasca. Per fortuna, ci sono una miriade di modi per farsi un bel reddito, e si possono fare queste se si dispone di un lavoro a tempo pieno o che si sta cercando di lavorare da casa.

Vi suggeriamo questi metodi per iniziare a guadagnare da ora:

Vendere i vecchi vestiti

Probabilmente ci sono vestiti vecchi dimenticati del tutto nel vostro armadio. Si possono vendere on-line su siti come eBay o ThredUp. Con ThredUp, è possibile ottenere un pagamento quasi istantaneamente se si sta vendendo meno di € 60 di vestiti.

In questo modo oltre a fare ordine ci può scappare qualche soldo extra lungo la strada.

Tutor di bambini

Questo suggerimento funziona particolarmente bene per gli studenti, in quanto possono insegnare a ragazzi o bambini che stanno studiando essi stessi. Iscrivetevi a un sito web, come Tutor.com e scegliere l’argomento che vi piace insegnare e impostare le proprie ore.

Diventare un Mystery Shopper

Avete un grande amore per lo shopping?
Diventare mystery shopper, cioè si viene pagato per andare a fare shopping. Iscrivetevi a un sito come Marketforce e scegliete le valutazioni da fare. Andrete sotto copertura nei negozi e ristoranti. Poi, compilate il modulo dopo la vostra visita e raccogliete i vostri soldi. Il profitto che si farà non sarà grande, forse un paio di euro, ma è un ottimo modo per ottenere i vostri pasti gratis e altri extra pagati.

Scansionare codici degli accquisti

Dovete fare i vostri soliti acquisti regolari, quindi perché non guadagnare qualche soldo in più per farlo? Ci sono applicazioni che offrono sconti su alcuni prodotti, dal latte e uova ai prodotti di lusso. Se avete acquistato qualcosa incluso nell’app, utilizzate il telefono per eseguire la scansione del codice ricevuto e otterrete uno sconto. Gli sconti variano nel prezzo, da 25 centesimi per una lattina a €2 per un flacone di latte solare, ma si possono accumulare rapidamente.

Riciclate il vostro telefono

Se siete in procinto di cambiare il vostro cellulare, non lasciate che il vecchio rimanga inutilizzato chiuso in un cassetto. Ci sono molti siti che vi aiuterà a trovare il miglior prezzo e l’acquirente per il telefono. I soldi si fanno in base al modello e alla condizione del vostro cellulare.

Ad esempio, un iPhone 4S in buone condizioni può andare per circa €60.


Strategia Opzioni binarie Martingale

Leave a comment Trading binario Leave a comment

Martingale il trading di opzioni binarie

Martingale è un sistema che fa parlare molto di se su Internet, sia nei forum che nelle pagine web dedicate ai giochi da casinò, scommesse, ma anche per le opzioni binarie o forex trading.

In questo articolo vi mostrerà ciò cos’è questo metodo martingala e come lo si può utilizzare nelle sessioni di trading sulla piattaforma di opzioni binarie.

Cos’è il martingala?

Martingale non è in realtà una strategia di trading di opzioni binarie come le altre. Si tratta piuttosto di una strategia di gestione del denaro che ha avuto inizio in Francia nel XVIII secolo. Si tratta di una strategia spesso utilizzata per le scommesse in diversi domini, come i giochi da casinò, roulette, scommesse sportive, cavalli, ma anche dai trader più speculativi. Questa strategia richiede al giocatore di raddoppiare la puntata dopo ogni perdita, in modo che il primo guadagno recupera le perdite precedenti (oltre a fornire un profitto rispetto al capitale investito). La strategia Martingale è stata sviluppata da Mr.

Martingale, per essere applicata alla roulette, dal momento che la probabilità di vincere (tra rosso e nero) era del 50%, se si esclude il (verde) pari a zero.

Un esempio di utilizzo della martingala sulle opzioni binarie

Illustriamo il funzionamento del martingala attraverso un esempio concreto di opzioni binarie. Immaginate di prendere una posizione in aumento nella coppia di valute EUR/USD. Investiamo 10 €, ma pochi minuti dopo la coppia EUR/USD è al di sotto del livello di acquisto, e otteniamo un not money. Utilizzando il metodo di Martingala, entriamo nuovamente nel mercato, ma questa volta con un importo di 20 €, e otteniamo un not money, poi prendiamo una terza posizione con 40 €, e ancora una volta finiamo in not money.

Finora abbiamo accumulato una perdita totale di 70 €.

Quindi, la nostra quarta posizione è operare con 80 €. Questa volta abbiamo vinto. Il nostro ritorno sugli investimenti è del 90% in questa operazione, il che significa che guadagniamo 72 € (80 € x 90%), eliminando la nostra perdita accumulata di 70 € e un utile di 2 €.

Supponiamo che nella nostra quarta operazione consecutiva stavamo ancora perdendo. La nostra perdita sarebbe stata pari a € 150 in totale. Avremmo dovuto raddoppiare il nostro impegno nella quinta fase con 160 €. Se questa operazione fosse andato in the money, con un ritorno del 90% avremmo portato un utile di 144 €. Anche se questo importo non potrebbe coprire la nostra perdita di € 150 sarebbe ridotto a soli 6 €.

Come possiamo vedere, la martingala non è una strategia che ci fa diventare ricchi con le opzioni binarie. Tuttavia, è possibile proteggere la nostra minusvalenze a fronte di una serie di operazioni negative.

Suggerimenti per il trading con martingala

Ci sono diverse situazioni che dovremmo evitare se si decide di utilizzare la martingala nelle nostre operazioni di opzioni binarie. La prima cosa che si nota è che sia il cambiamento di tendenza e la volatilità, sono i grandi nemici del martingala.
Evitare di utilizzare la martingala quando c’è un annuncio economico (fluttuazioni forti del mercato) e le opzioni binarie a 60 secondi, in modo da evitare di dover affrontare i cambiamenti nei movimenti di tendenza e volatilità.

Se si desidera utilizzare la martingala devi avere abbastanza soldi nel vostro conto di trading. Come avete visto nell’esempio precedente, quando le perdite si accumulano la quantità di ingressi nel mercato è molto veloce e porta ad investire sempre di più e, di conseguenza, a rischiare di più.

Non dimenticate di avere un capitale forte di copertura quando si utilizza la martingala nelle opzioni binarie.

La scelta di un broker di opzioni binarie con martingala

Se si desidera utilizzare la martingala sulle opzioni binarie, è bene scegliere un broker di opzioni binarie che accetta la martingala. TopOption è un esempio di Broker opzioni binarie regolamentato dove si può praticare il trading di opzioni binarie con martingala. Questo broker appartiene alla società Safecap Investment Ltd., ed è regolamentato dalle principali organizzazioni internazionali, CySEC (Cipro), la CNMV (Spagna), l’AMF (Francia), Consob (Italia), FCA (UK), il che lo rende il broker ideale per questa strategia.

Infine, ricordate che con l’apertura di un conto in TopOption attraverso il link sul nostro sito web si può godere di un esclusivo bonus, che in condizioni normali questo broker non offre.


Tipi di opzioni binarie

Leave a comment Trading binario Leave a comment

Questa entusiasmo per il trading online da parte del pubblico è dovuto alla facilità di comprensione del trading e dai guadagni significativi che offrono questi strumenti finanziari.

Tuttavia, vi sono diversi tipi di opzione, ed è necessario differenziarli per usarli nel modo corretto. Questi tipi differenti di opzione hanno vantaggi speciali e distinti per i trader, sia per i novizi che per gli esperti. Tuttavia, accanto alle opzioni tradizionali, ci sono nuovi tipi di opzione che sono apparse di recente e sono ancora più facili da usare.

I diversi tipi di opzioni binarie: classiche

L’opzione binaria più utilizzata e la più popolare è probabilmente l’opzione High/Low. Infatti, la sua popolarità è dovuta alla sua efficienza e semplicità. L’opzione Higgins/Low è uno strumento utilizzato per il trading direzionale – sopra (call) o sotto (put) alla scadenza del contratto originario. Per investire in questo tipo di opzione, lo speculatore deve considerare attentamente tutti i fattori che possono influenzare il prezzo dei beni su cui si vuole investire.

L’Opzione “One Touch“, permette al trader di intascare il premio quando un certo valore viene raggiunto da un bene. Per abbonarsi a questo tipo di opzione, lo speculatore deve determinare due elementi essenziali: la data di scadenza e la posizione di arrivo. L’opzione Range (o zona) è un po’ diverso dal precedente in quanto consiste nel determinare una zona di prezzo in cui il prezzo del bene rimarrà o meno durante il periodo dell’opzione. Lo speculatore deve quindi definire un valore di base e un valore elevato che sarà il campo in cui il prezzo del bene deve rimanere o meno.

I nuovi tipi di opzioni

L’opzione Builder è stata implementata alla fine del 2012 e dà al commerciante la capacità di modulare il tempo di scadenza a suo vantaggio quando una tendenza è chiaramente definita. Con questo, l’investitore può impostare il tempo di scadenza dell’opzione per ridurre al minimo il rischio di perdita.

Le Opzione a 60 secondi, è una novità nel mondo del trading binario. La particolarità di quest’ultimo, come indica il nome, è che dura solo un minuto. Così, il suo principale vantaggio è il risultato rapido. Tuttavia, con questo tempo ridotto, questo tipo di opzione è più adatto per investitori esperti e per le attività soggette a una maggiore volatilità come azioni e valute.

http://www.tradingbinario.biz/migliori-strategie-opzioni-binarie/


Le Basi per Fare Soldi Online

Leave a comment Guadagnare online Leave a comment

Diciamo che sei un principiante nel mondo delle vendite e stai cercando di fare soldi online, ma hai solo con un piccolo budget per avviare la tua nuova attività. Con tutte le informazioni disponibili per i nuovi imprenditori, sapete che spendere un capitale importante per iniziare un’attività può essere rischioso.

Ecco una lista contenente le quattro fasi che vi aiuteranno ad iniziarvi la vostra attività:

1. Trascorrete del tempo ad ottenere feedback su quello che state vendendo prima di lanciarlo

Non fate affidamento su affermazione di amici o familiari per convalidare il vostro prodotto o servizio. Le probabilità che queste persone siano emotivamente legata a voi, pregiudica il loro giudizio in quanto sono più propense a pensare che ogni vostra idea sia la migliore. Ottenere un feedback da parte di persone che non sono emotivamente legate a voi è il giusto passo per iniziare.

Se siete agli inizi, le indagini sono una possibilità di scoprire ciò che il cliente desidera da voi, ovvero quale servizio o prodotto può risolvere un loro problema.

2. Avere un sito web

È necessario disporre di un sito web, perché costruisce l’impronta digitale del vostro marchio. Di seguito elenchiamo tre semplici passi per avere un proprio sito web e vendere prodotti senza spendere un sacco di soldi:

1. Selezionare un sistema di gestione dei contenuti (CMS), come WordPress, popolare per la sua facilità d’uso ed è gratuito;
2. Registrate il nome di un dominio e abbonatevi a un servizio di hosting (hosting economici);
3. Personalizzate il vostro CMS con plugin e E-commerce.

3. Conoscere ila concorrenza

Studiate chi sono i vostri concorrenti o marchi complementari (ad esempio se si vende un allarme antincendio, cercare siti web) nel motore di ricerca google con la parola “sicurezza casa”. Si consiglia di utilizzare anche strumenti di ricerca, come SimilarWeb e risultati per vedere quali siti il vostro potenziale cliente può visitare e cosa offrono in più o in meno rispetto alla vostra idea di business.

4. Creare parametri di riferimento da raggiungere

Anche se non li raggiungerai, dovete disporre di un progetto. Un modo per raggiungere il tuo obiettivo è quello di capire quale strategia di marketing perseguire. Data la ricchezza di possibilità derivanti dai social-media, iniziate con uno o due social-media dove sai che il tuo pubblico ti conosce e si fida di te.

In generale, per i nuovi prodotti i migliori canali sono Facebook e Pinterest. Per competenze e servizi, provare LinkedIn.

Inoltre, due strategie di marketing efficaci e gratuiti sono un blogging sul proprio sito e un guest blogging su siti complementari. Questa strategia aiuta a costruire contenuti e un’impronta digitale per il vostro marchio.

4. Il fai da te

La mentalità fai da te di solito ti porta a risparmiare denaro soprattutto quando si ha un budget limitato. Ma non è un limite, anzi una risorsa, in quanto ti permette di controllare tutto il processo, e ti permette di conoscere tutte le sfaccettature del business che hai costruito.

Un link molto interessante è il seguente: http://www.millionaireweb.it/consigli-e-tecniche-su-come-guadagnare-online/

“al giorno d’oggi una buona idea sviluppata online può trasformarsi in soldi”


Come guadagnare con eBay

Leave a comment Guadagnare online Leave a comment

Abbiamo deciso di investire un po’ del nostro tempo nella creazione di una guida utile per mostrare come si possono guadagnare ingenti somme di denaro tramite eBay.

eBay: troppo lavoro, troppo poco guadagno

Vero o falso?

Probabilmente saprete già che si possono vendere oggetti su eBay, ma spesso si pensa erroneamente che sia più un’impresa che un guadagno.

Quindi: troppo lavoro, troppo poco guadagno …

Così abbiamo chiesto agli esperti di spiegarci come invece sia una fonte cospicua di guadagno e come riuscire ad essere venditori esperti.

Di seguito una guida completa per il successo su eBay:

1. Foto

Qualità: si devono usare immagini veramente buone, non sfocate e non dall’aspetto vecchio. Devono essere perfette, e dovrebbero mostrare non solo l’oggetto in questione chiaramente ma anche uno sfondo idoneo per quel tipo di prodotto. Non importa quanto sia un affare l’acquisto di un maglione di design se viene fotografato in una centrale a carbone!

Quantità: Usare tante foto. Se stai per acquistare qualcosa da un venditore eBay che non conosci, la fiducia sale con il numero di foto reali del prodotto in questione. Un lettore ci ha detto il suo segreto è stato usare “tante foto. Utilizzare un’applicazione esterna per gestire elenchi (io uso Garage Sale) e per caricare le foto sul vostro server in modo da non dover pagare i prezzi di eBay per le foto in più.”

2. Descrizione

Completezza: Compilare tutti i campi del proprio profilo, assicurandosi che la descrizione testuale dia un sacco di informazioni sull’oggetto in vendita. È intelligente farlo, eppure molti venditori non lo prendono seriamente in considerazione.

Ottimizzazione di ricerca: uso mirato delle parole chiave nel titolo e nella descrizione. Non c’è bisogno di essere un mago del web per fare questo. Basta chiedersi cosa potrebbe digitare come parole chiave un utente nel motore di ricerca per arrivare al nostro oggetto?

Tanto più grande sarà la descrizione corrispondente a quella dell’ipotetica ricerca di un oggetto, più visibili i nostri prodotti saranno. Se si tratta di un oggetto di marca, allora gli utenti probabilmente digiteranno il marchio, non solo il nome dell’elemento stesso, quindi assicuratevi di includere il nome del brand.

Consigliamo d’inserire parole chiave anche con errori grammaticali studiati per riportarci comunque sulla nostra pagina di venditori.

3. Ricerca

Esiste un mercato per il nostro articolo? Studiamolo su Google per pochi per capirne il valore di mercato. Indagare anche sugli altri siti di e-commerce – ci aiuterà a rendere più competitivo il prodotto cercando di scoprire se c’è un mercato per l’articolo in questione, il suo valore effettivo, e scoprire le parole chiave di ricerca giuste da usare nei testi della nostra inserzione.

4. Timing + Riserve

Per la temporizzazione della nostra inserzione ci è stato consigliato da un venditore di eBay di utilizzare la messa in vendita di 10 giorni a partire dal giovedì, che dà due week-end pieni di visite da parte degli acquirenti. I week-end in genere danno il più alto traffico e profitto.

Ci ha dato ancora altre informazioni sul prezzo di riserva l’obiettivo è quello di fare tanto più denaro che si può velocemente, quindi ridurre il prezzo dell’asta subito, partendo a volte anche da €0,99 rendendoci più competitivi tra tutti.

5. Cosa vendere

Trovare un mercato di nicchia, ad esempio utenti con un hobby e vendere tutte le forniture necessarie per realizzarlo.

In ultimo …

Invece di pensare solo a come vendere i propri oggetti su eBay (come il vecchio stereo, computer, jeans firmati), è giusto pensare anche a come fare una micro attività di vendita di altro su eBay, come ad esempio acquistare stock di grandi magazzini di vendita al dettaglio e riproporli a prezzo pieno, ma più ragionevole su eBay.

Non considerate oggetti che si trovano alle vendite di garage, raduni di scambio, depositi di risparmio.

Ci sono molti prodotti già in vendita su eBay, che sono sottovalutati (perché mal commercializzati o che non usano una delle tattiche di cui sopra, o semplicemente con prezzo sbagliato).

Vedi: http://www.millionaireweb.it/vendere-online/


Cosa sono le opzioni binarie

Leave a comment Trading binario Leave a comment

Equiparate spesso alla stregua di un “giuoco da casinò” per via della loro estrema semplicità di impiego, le opzioni binarie, da che sono state concepite e immesse ufficialmente sui mercati finanziari, sono ben presto divenute lo strumento finanziario più utilizzato e popolare dagli investitori online di tutto il mondo.

Vedi: cosa sono le opzioni binarie

Tecnicamente le opzioni binarie sono definite un prodotto finanziario “derivato”, nella misura esistono sulla base della variazione di quotazione di altri di beni (asset) quali le azioni, le materie prime, gli Indici, le valute Forex, e così via.

Bivalenti da un punto di vista decisionale (bisogna solo scegliere se il prezzo sale o scende), le opzioni binarie si distinguono per tre caratteristiche

Specifiche di opzioni binarie:

Facilità di negoziazione, velocità di esecuzione e altamente remunerative.

In sostanza, per “vincere” con le opzioni binarie bisogna solo effettuare una previsione su quale sarà il “trend” di prezzo di un determinato “asset” (azioni, materie prime, Indici di Borsa, Forex, valuta virtuale, etc), sulla base di uno specifico intervallo di tempo detto “scadenza” (secondi, minuti, ore, etc).

Anche senza essere esperti investitori, si capisce subito che ci troviamo in presenza di una tecnica di trading estremamente semplificata, in cui anche un neofita è in grado di partecipare alle negoziazioni, con l’ulteriore vantaggio di offrire guadagni importanti anche a fronte di piccoli investimenti.

http://www.tradingopzionibinarie.com


Guadagnare con la Borsa

Leave a comment Trading binario Leave a comment

Per guadagnare con gli investimenti in Borsa non c’è bisogno di diventare “un lupo di Wall street”, ma è sufficiente imparare ad individuare e familiarizzare con gli strumenti di trading che il mercato finanziario mette noi a disposizione, e concentrare la nostra attenzione su quelli in grado di offrirci le migliori garanzie in termini di semplicità d’uso e di rendimento.
Motivo per cui ci siamo spinti a scrivere questo articolo, consapevoli, tra l’altro, che il lettore che cerca “consigli per guadagnare con la Borsa ed i mercati finanziari”, utilizzerà, oggi più che mai, strumenti di trading come le moderne opzioni binarie ed il relativo trading binario.

In questo articolo, quindi, vedremo per prima cosa “cos’è una opzione binaria”, “come investire nel trading binario” e perchè molti investitori professionisti investono “intraday” con questo strumento finanziario.

Argomenti attuali e che molti principianti del trading troveranno particolarmente utili al fine di servire loro per orientarsi nel vasto panorama del trading online.
Iniziare ad investire e guadagnare con le opzioni binarie è attualmente l’obiettivo di molti giovani investitori che si interessano di trading online, ed è il motivo per il quale le opzioni binarie sono il prodotto finanziario che da 4 anni a questa parte ha rivoluzionato il mercato degli investimenti online.

Le opzioni binarie


Le opzioni binarie sono degli strumenti finanziari “sottostanti” il valore di taluni “Asset finanziari” (azioni, Indici, valuta, materie prime, obbligazioni, etc) attraverso i quali è possibile ottenere un profitto effettuando una semplice “previsione” circa l’andamento del prezzo di mercato.

Il termine “sottostanti” identifica uno strumento finanziario il cui motivo di esistere è legato al valore di un “Asset” finanziario, che per quanto concerne le opzioni binarie può essere un titolo azionario (Google, Vodafone, etc), un Indice di Borsa (wall street, Mib, etc), una valuta (Forex) o il prezzo di una Materia prima (Oro, Argento, etc).

Le opzioni binarie sono estremamente popolari in ragione di alcuni innegabili vantaggi rispetto alle forme tradizionali di investimento.

La prima caratteristica delle opzioni binarie è la facilità con la quale chiunque, anche chi non ha esperienza diretta con la Borsa ed i mercati finanziari, può negoziare con questo strumento.

Per “vincere” è richiesto soltanto fare la scelta giusta circa l’andamento di prezzo di uno degli oltre 200 “asset” che generalmente vengono resi opzioni binarie dai Brokers online. Un altro vantaggio è il fatto che le opzioni binarie sono “veloci” ed offrono rendimenti molto più alti rispetto a tantissimi altri prodotti del trading online.

Veloci perchè per guadagnare con le opzioni è necessario fare la previsione” giusta (Call o Put) tenendo conto della “scadenza”.
Le “scadenze” delle opzioni binarie vanno da un minimo di 30/60 secondi, fino ad arrivare a “scadenze” di minuti, ore o giorni.

Terza caratteristica delle opzioni binarie, è quella per cui il rendimento è “fisso”, stabilito a priori dal Broker o dalla piattaforma di trading, e ci consente di conoscere in anticipo a quanto ammonta il nostro “profitto”.

http://www.tradingmania.it/opzioni-binarie/strategie/

Quindi, ricapitolando, possiamo dire che:
1) Le opzioni binarie sono facili da utilizzare (solo due possibili scelte-Call-Put)
2) Le opzioni binarie offrono rendimenti soddisfacenti in tempi brevi, compresi tra il 70 ed il 90%.
3) Le opzioni binarie garantiscono rendimenti elevati in qualsiasi condizione di mercato, e le percentuali di guadagno sono sempre espresse in anticipo.

Acquistare una opzione binaria non vuol dire acquistare una certa quantità di un titolo azionario piuttosto che di una certa valuta (Forex).
Vuol semplicemente significare effettuare una “previsione” circa l’andamento di prezzo di un determinato titolo azionario (Google, Ibm, Vodafone, etc) o di una certa valuta (Eur, Usd, Gby, etc).

Acquistare un’opzione binaria su un qualsiasi “asset” proposto dalle piattaforme di trading significa scegliere tra due possibilità: Call se pensiamo che il prezzo alla scadenza sarà maggiore del prezzo di partenza, Put se al contrario pensiamo che il prezzo alla scadenza sarà minoire del prezzo di acquisto.

Trading binario


Per riassumere come svolgere una comune operazione di trading binario, possiamo considerare questi tre passaggi:
1. Scelta dell’ “ASSET” (Azioni, Forex, Indici, Materie prime, Obbligazioni, etc)
2. Decisione circa l’andamento del prezzo ( “Call” o “Put”).
3. Digitare un importo minimo da investire (minimo e massimo sono stabiliti dal Broker).

Il guadagno, abbiamo detto, è sempre stabilito in partenza, e non è mai inferiore al 65/70% rispetto quanto investito.
Guadagnare con la borsa e con le opzioni binarie vuol dire occuparsi di trading binario ed essere registrati presso un Broker online che ci fornisce il “software” necessario a compiere questo genere di negoziazioni.

Vediamo quindi di introdurre ai Broker online e di elencare gli elementi caratterizzanti le migliori piattaforme di trading del mercato regolamentato.

http://www.tradingopzionibinarie.com/

Le piattaforme di trading (Broker online di opzioni binarie)


Il broker online sono intermediari finanziari che si occupano di fornire ai traders un’ambiente di lavoro per negoziare in tempo reale con le opzioni binarie.
Per fare trading binario, quindi, è indispensabile attivare un “conto di trading” presso uno dei tanti broker del circuito nazionale ed internazionale.

Per attivare un “conto di trading” è sufficiente collegarsi alla pagina web del Brokers o della piattaforma scelta, ed inserire i propri dati anagrafici ed effettuare, laddove espressamente richiesto, un primo versamento in denaro per dare inizio all’attività di trading vera e propria.

Nel valutare e scegliere un Broker con il quale registrasi ed iniziare a fare attività di trading binario, è molto importante valutare il livello di sicurezza e di affidabilità della piattaforma.

Sicurezza ed affidabilità della piattaforma


Per ottenere rendimenti elevati con le opzioni binarie, è importante saper individuare e scegliere la piattaforma con i requisiti di affidabilità e sicurezza.
Per scegliere compiere questo tipo di scelta è importante rivolgersi a Broker regolamentati e autorizzati ad esercitare in ambito finanziario da parte della CONSOB (Commissione Nazionale per le Società e la Borsa) o di altro Ente di Controllo quale il Cysec di Cipro ( Cyprus Securities and Exchange Commission ) o conformi a direttive e regolamenti di altre Autorità di vigilanza.

Un broker regolamentato è quindi quella piattaforma per fare trading binario in possesso di Licenza CySec o autorizzata Consob, Mifid, Cfd, etc.
I Broker presenti nelle prime posizioni dei motori di ricerca Italiani sono tutti Broker regolamentati e che rispondono ai requisiti appena descritti.

Tuttavia per avere un quadro d’insieme più completo e corrispondente alla realtà dei fatti, è bene valutare altre caratteristiche, che abbiamo opportunamente inserito nella tabella sottostante:

1. Deposito minimo.
2. Trade minimo.
3. Percentuale di Rendimento.
4. Trade massimo su singola opzione.
5. Trade minimo su singola opzione.
6. Bonus e promozioni legate al trade.

Valutare tutte queste caratteristiche significa avere la garanzia assoluta di aver fatto la scelta giusta, e avere altresì assicurato un trading professionale e svolto attraverso i migliori strumenti.


Borsa di Milano in lieve ripresa

Leave a comment Trading News Leave a comment

Dopo un avvio incerto Piazza Affari ha iniziato una lieve ripresa con tutti i mercati impegnati in una nuova discesa delle borse del sol levante.

In prima battuta il FTSE Mib ha fatto segnare un aumento dello 0,4%, l’All Share sale dello 0,3% e l’indice europeo FTSE Eurofirst 300 è stabile.

Se diamo un’occhiata più nello specifico vediamo SAIPEM che guadagna il 3%, ultimamente i riflettori sono puntati su un possibile ruolo delle due società in Nord Stream vista la possibile apertura da parte della Russia all’Italia.

Si ipotizza che Rosneft possa entrare a far parte del capitale futuro di Saipem, questa mossa risulterebbe essere molto positiva per il gruppo italiano che nel passato 2015 ha visto andare in fumo la commessa South Stream da quasi 3 miliardi di euro.

GENERALI perde il 2,2% dopo che delle voci di corridoio ipotizzano l’uscita di Mario Greco, attuale Amministratore Delegato della società che dovrebbe passare a Zurich Insurance.

TELECOM Italia sale dell’1,65% dopo il crollo di venerdì, secondo Banca Akros l’impatto relativo alla scelta di Fastweb di usare la rete Telecom per il suo mobile è stato molto scarso.
La maggior parte delle banche europee è stabile.

Ottima notizia per i trader in opzioni binarie: http://www.tradingopzionibinarie.com/