Guadagnare online

Come guadagnare con eBay

Abbiamo deciso di investire un po’ del nostro tempo nella creazione di una guida utile per mostrare come si possono guadagnare ingenti somme di denaro tramite eBay.

eBay: troppo lavoro, troppo poco guadagno

Vero o falso?

Probabilmente saprete già che si possono vendere oggetti su eBay, ma spesso si pensa erroneamente che sia più un’impresa che un guadagno.

Quindi: troppo lavoro, troppo poco guadagno …

Così abbiamo chiesto agli esperti di spiegarci come invece sia una fonte cospicua di guadagno e come riuscire ad essere venditori esperti.

Di seguito una guida completa per il successo su eBay:

1. Foto

Qualità: si devono usare immagini veramente buone, non sfocate e non dall’aspetto vecchio. Devono essere perfette, e dovrebbero mostrare non solo l’oggetto in questione chiaramente ma anche uno sfondo idoneo per quel tipo di prodotto. Non importa quanto sia un affare l’acquisto di un maglione di design se viene fotografato in una centrale a carbone!

Quantità: Usare tante foto. Se stai per acquistare qualcosa da un venditore eBay che non conosci, la fiducia sale con il numero di foto reali del prodotto in questione. Un lettore ci ha detto il suo segreto è stato usare “tante foto. Utilizzare un’applicazione esterna per gestire elenchi (io uso Garage Sale) e per caricare le foto sul vostro server in modo da non dover pagare i prezzi di eBay per le foto in più.”

2. Descrizione

Completezza: Compilare tutti i campi del proprio profilo, assicurandosi che la descrizione testuale dia un sacco di informazioni sull’oggetto in vendita. È intelligente farlo, eppure molti venditori non lo prendono seriamente in considerazione.

Ottimizzazione di ricerca: uso mirato delle parole chiave nel titolo e nella descrizione. Non c’è bisogno di essere un mago del web per fare questo. Basta chiedersi cosa potrebbe digitare come parole chiave un utente nel motore di ricerca per arrivare al nostro oggetto?

Tanto più grande sarà la descrizione corrispondente a quella dell’ipotetica ricerca di un oggetto, più visibili i nostri prodotti saranno. Se si tratta di un oggetto di marca, allora gli utenti probabilmente digiteranno il marchio, non solo il nome dell’elemento stesso, quindi assicuratevi di includere il nome del brand.

Consigliamo d’inserire parole chiave anche con errori grammaticali studiati per riportarci comunque sulla nostra pagina di venditori.

3. Ricerca

Esiste un mercato per il nostro articolo? Studiamolo su Google per pochi per capirne il valore di mercato. Indagare anche sugli altri siti di e-commerce – ci aiuterà a rendere più competitivo il prodotto cercando di scoprire se c’è un mercato per l’articolo in questione, il suo valore effettivo, e scoprire le parole chiave di ricerca giuste da usare nei testi della nostra inserzione.

4. Timing + Riserve

Per la temporizzazione della nostra inserzione ci è stato consigliato da un venditore di eBay di utilizzare la messa in vendita di 10 giorni a partire dal giovedì, che dà due week-end pieni di visite da parte degli acquirenti. I week-end in genere danno il più alto traffico e profitto.

Ci ha dato ancora altre informazioni sul prezzo di riserva l’obiettivo è quello di fare tanto più denaro che si può velocemente, quindi ridurre il prezzo dell’asta subito, partendo a volte anche da €0,99 rendendoci più competitivi tra tutti.

5. Cosa vendere

Trovare un mercato di nicchia, ad esempio utenti con un hobby e vendere tutte le forniture necessarie per realizzarlo.

In ultimo …

Invece di pensare solo a come vendere i propri oggetti su eBay (come il vecchio stereo, computer, jeans firmati), è giusto pensare anche a come fare una micro attività di vendita di altro su eBay, come ad esempio acquistare stock di grandi magazzini di vendita al dettaglio e riproporli a prezzo pieno, ma più ragionevole su eBay.

Non considerate oggetti che si trovano alle vendite di garage, raduni di scambio, depositi di risparmio.

Ci sono molti prodotti già in vendita su eBay, che sono sottovalutati (perché mal commercializzati o che non usano una delle tattiche di cui sopra, o semplicemente con prezzo sbagliato).

Vedi: http://www.millionaireweb.it/vendere-online/